Allattamento al seno

allattamento-al-senoParlando di Allattamento al seno, non si può prescindere dall’enunciare che la maternità è per la donna un momento molto delicato, in cui il fisico cambia e spesso si ha il timore di non poter tornare più magre e belle come prima. Durante il periodo dell’allattamento il fabbisogno calorico aumenta, ma sarebbe meglio una volta per tutte “sfatare il mito” del BISOGNA MANGIARE PER DUE.

Il regime alimentare seguito durante l’allattamento condiziona la secrezione lattea.

La dieta durante l’allattamento deve essere varia e più abbondante rispetto al normale, ma senza esagerare nelle quantità.

La donna che allatta necessita quindi di un aumento del fabbisogno energetico proporzionale alla quantità prodotta e a quella che occorre per soddisfare il neonato (circa 400/500 calorie in più al giorno).

Una dieta equilibrata e varia, con alimenti facilmente digeribili e senza troppi condimenti o intingoli, è fondamentale per affrontare al meglio il periodo dell’allattamento.

Niente rinunce o sacrifici, quindi, ma un’alimentazione sana, basata su cibi leggeri, freschi e di elevata qualità. Sono da privilegiare le proteine (carne, pesce, uova, legumi) necessarie per una corretta crescita del neonato, che vanno incrementate del 15%, ma anche un adeguato apporto quotidiano di ferro, calcio e vitamine, soprattutto A, D, ed E. Gli alimenti più indicati sono quindi verdure, frutta fresca e cereali, carni (meglio bianche) pesce e uova. Anche i legumi possono essere assunti facendo un minimo di attenzione alle quantità giornaliere (meteorismo).Gli alimenti da assumere vanno variati il più possibile.

Il calcio si può integrare anche inserendo nella dieta yogurt e formaggi, come ricotta e parmigiano, ma anche mandorle, semi di sesamo e tofu.

Come in gravidanza, anche durante l’allattamento al seno gli alcolici vanno aboliti poiché l’uso di alcool può avere gravi conseguenze sul sistema nervoso del neonato.

Vorrei porre attenzione alla quantità di liquidi da introdurre. In allattamento la mamma ha bisogno di ingerire liquidi. Nei mesi in cui si allatta quindi è necessario BERE MOLTO.

Il latte materno infatti è fatto di acqua, se noi non ne introduciamo abbastanza, sarà il nostro organismo ad esserne depauperato (eventuali problemi di stipsi) perché quella che c’è verrà impiegata per la produzione del latte per il bambino.

Quindi mamme in allattamento: potete mangiare di tutto ed anche tornare ad addentare i famosi panini con prosciutto o salame (in allattamento non esiste il problema Toxoplasmosi) ma sempre usando il buon senso.

I commenti sono chiusi.