Pre-riconoscimento

Pre-riconoscimento cos’è? Di cosa si tratta e soprattutto a cosa serve? Alcune donne o coppie in gravidanza mi hanno inviato messaggi contenenti questa domanda.  In precedenza avevo scritto un articolo dove trattavo questo argomento ed allo stesso tempo ho visto che in rete ci sono articoli che esplicano la materia in modo chiaro, ma se vi posso essere di aiuto farò un concentrato di informazioni.Sposi Il Pre-riconoscimento è una dichiarazione di un figlio naturale, nato cioè al di fuori del matrimonio in breve: la nascita di un figlio all’interno di una coppia non sposata. L’istituto di un riconoscimento di un figlio è stato modificato con l’entrata in vigore della Legge n.219 del 10 Dicembre 2012: ” Disposizioni in materia di riconoscimento dei figli naturali”. Questa legge ha stabilito il superamento di ogni ineguaglianza normativa tra i figli legittimi e i figli naturali, ciò significa che non ci saranno più figli naturali e figli legittimi ma figli nati nel matrimonio e fuori dal matrimonio.coppia felice

Ciò premesso, è importante specificare che per i genitori non sposati, rimane tuttavia una grande differenza per ciò che riguarda la paternità. Se la coppia non è sposata è necessario che entrambi i genitori si rechino all’anagrafe del comune di residenza per effettuare il riconoscimento del proprio figlio. Nelle coppie conviventi, a nascita avvenuta, il padre non può da solo andare a riconoscere il proprio figlio. Per le coppie sposate la maternità e paternità si danno per presunte e il riconoscimento del nascituro è una ovvia conseguenza (a meno che non ci sia una esplicita rinuncia), all’interno di una convivenza è invece presunta solo la maternità ma non il riconoscimento. Tutto questo cosa significa? Se ad esempio all’interno di una coppia non sposata, subito dopo il parto una mamma non potesse riconoscere(cause di forza maggiore) il proprio bambino, il padre da solo non potrebbe riconoscere da solo il bambino (pur essendo il suo).

coppia felice mareQuindi il Pre-riconoscimento è un atto attraverso il quale i genitori (la coppia convivente) riconoscono giuridicamente come proprio, il figlio concepito e diventano ufficialmente madre e padre del nascituro. Il Pre-riconoscimento si esegue presso l’anagrafe del comune di residenza ed è un atto irrevocabile (neppure tramite testamento). L’ufficiale comunale redigerà un verbale e ne verrà consegnata copia ad entrambi i genitori; dopo il parto quindi, il padre con la sua copia ed il certificato di assistenza al parto rilasciata dall’ospedale potrà recarsi a registrare la nascita anche se non sposato con la mamma del suo bambino.

Quali sono i vantaggi di un pre-riconoscimento? In primis, in caso la mamma avesse complicazioni molto serie al momento del parto, il padre non potrebbe denunciarne la nascita, e poi nel malaugurato caso ci fossero importanti decisioni da prendere, a livello giuridico il padre non avrebbe alcuna voce in capitolo perchè per lo stato “quello” non è suo figlio!sleeping-217110__180

Forse vi diranno che è una cosa inutile, forse vi diranno che è tempo perso ma ciascuna coppia deciderà come meglio crede nel proprio interesse, ma soprattutto nell’interesse del bambino che sta per venire al mondo.

I commenti sono chiusi.