Riconoscimento in utero

Riconoscimento del figlio naturale (Riconoscimento in utero)

E’ rivolto alle coppie di fatto.

La coppia può effettuare riconoscimento del nascituro presso la casa comunale del Comune di appartenenza. Questa pratica è utile per snellire le procedure di riconoscimento dopo la nascita. In mancanza di tale riconoscimento, all’atto del concepimento il bimbo verrà automaticamente registrato alla sola madre, fino a che non vi sia anche il riconoscimento da parte del papà.

Per effettuare il riconoscimento in utero, telefonare preventivamente alla Casa Comunale di appartenenza e prendere un appuntamento.

Documenti necessari:

certificato attestante l’epoca di gravidanza e quindi data prevista parto (D.P.P.) e documenti identità di entrambi i genitori in corso di validità.

I commenti sono chiusi.