Sorridere ancora

Sorridere ancora

E per sorridere ancora, intendo proprio dare a voi una seconda parte di ciò che talvolta arriva alle mie orecchie. Anche questa volta sorridere è solo un eufemismo, faccio veramente fatica a non ridere quando mi vengono raccontati certi consigli ricevuti.

Una volta che la donna è in stato di gravidanza quante ne sente durante le quaranta settimane? Mamme, nonne, vicine di casa ed anche le negozianti o le cassiere al supermercato si sentono autorizzate a raccontare e raccomandare cosa si può fare o non fare in gravidanza. Parliamone seriamente: oggi le donne arrivano a programmare e ad avere una gravidanza in condizioni ben diverse da ciò che accadeva in passato: la quotidianità è fatta di impegni, di lavoro, di interessi e certo non deve essere la gravidanza ad azzerare tutto ciò. A meno che non ci siano patologie in atto o rischi per l’evoluzione della gravidanza, la donna incinta può continuare la sua vita normale. La gravidanza è normalità, non è una malattia.

Lo sento dire sempre meno, ma talvolta capita: la futura mamma deve mangiare per due. Non è vero! E’ giusto aumentare il fabbisogno calorico, ma moderatamente, certamente non si dovrà mangiare una doppia razione di pasta al pesto e non si dovranno mangiare due fette di torta. Se ciò dovesse accadere la neo mamma si troverà poi a dover smaltire chili in eccesso accumulati durante la gravidanza. Nutritevi utilizzando una dieta equilibrata  ed escludete da questa l’alcol, quest’ultimo è assolutamente vietato.

Il sushi in gravidanza è assolutamente vietato: non è vero!sushi Ovviamente non ci si può nutrire solo di sushi ma, se si è tranquilli sulla provenienza del pesce e quindi sulla serietà del locale che lo prepara, allora via libera a questo piacere e tanto per restare in argomento il salmone affumicato è ricco di omega-3 quindi fa bene a mamma e nascituro.tartine salmone

Altra leggenda ormai quasi scomparsa (quasi) è quella per la quale ogni desiderio alimentare della mamma debba essere soddisfatto altrimenti il nuovo arrivato in famiglia avrà una macchia sul corpo che ricorderà la voglia insoddisfatta della mamma.

Non è vero!tiramisùfragole Io lo so che state pensando dove ho raccolto tutta questa serie di strane dicerie, ma continuo! In gravidanza NON sono vietati lo zafferano e il curry, il nuovo piccolo nato non incorre nel pericolo di nascere giallo! Se ciò dovesse accadere le motivazioni saranno di ben altra natura ed i neonatologi sapranno cosa fare.

collaninaSe la donna indossa collane o bracciali, il feto avrà il cordone ombelicale attorcigliato al collo a agli arti: non è vero!braccialetto Potete mettere tutti i monili che volete, certamente se alla nascita il neonato avrà un giro di funicolo al collo( e può capitare) non sarà stata certo colpa dei gioielli utilizzati dalla mamma. feto con cordone ombelicale

Potrebbe esserci un momento in cui la donna in gravidanza avrà bruciori di stomaco a qualsiasi ora e in qualsiasi posizione ed ecco che arrivano le sentenze: il bambino avrà tanti capelli! Sorridere o addirittura ridere a queste affermazioni potrebbe apparire offensivo, mi limito a dire: non è vero! L’acidità di stomaco durante la gravidanza è dovuta alle variazioni ormonali di questo periodo e inoltre ricordiamo che l’utero sta crescendo e quindi preme sullo stomaco e la digestione potrà quindi essere un po’ più difficoltosa.

Non si può viaggiare in aereo durante il primo e l’ultimo trimestre: nulla di più falso. Si può viaggiare in aereo tranquillamente perchè non esistono pericoli né per la madre né per il feto. Alcune compagnie aeree chiedono il certificato del medico curante se la donna dovesse viaggiare durante il terzo trimestre, solo perchè vogliono escludere il pericolo di un parto durante il volo.

La donna in gravidanza non si deve sedere con le gambe incrociate altrimenti il “luogo” del parto resterà chiuso o meglio ancora il feto cambierà posizione di presentazione (da cefalico a podalico). Devo fare commenti? Insomma una donna potrà ben sedersi come vuole, come è abituata e come le va! Nel primo trimestre certamente l’aumento di volume dell’utero le consente di fare davvero ciò che vuole, forse nell’ultimo trimestre sarà difficoltoso incrociare o accavallare le gambe solo perchè il volume dell’utero sarà un impedimento.periscopio In ultimo vorrei ricordare che vagina e utero (luoghi del parto) non hanno il periscopio per controllare quando e se la donna ha mantenuto o mantiene  le gambe incrociate o accavallate.

Blog, Sorridere , , , ,

Informazioni su luciatatulli

Ciao, mi presento: sono Lucia e sono un’ostetrica da 30 anni . Ho lavorato in Ospedale ed attualmente svolgo la mia professione in Consultorio. Ho incontrato e conosciuto tante donne, tante donne in gravidanza e poi tante mamme e papà: io sono cresciuta con loro. Senza alcuna pretesa vorrei mettere a disposizione le mie conoscenze, i miei consigli e perchè no? Anche dialogare!

Precedente Sorridere

One thought on “Sorridere ancora

  1. Romina il said:

    Buonasera, io desidererei gentilmente dei consigli riguardo una lieve plagiocefalia di mio figlio che ad oggi ha 10 mesi e 10 giorni (esattamente 8 mesi e 20 giorni in quanto nato prematuro).
    Gli è stata diagnosticata una lieve brachicefalia a circa 7 mesi. Sono stata abbastanza attenta nel cambiargli la posizione durante il sonno da subito e nonostante tutto purtroppo ha la testolina piatta, forse è trascorso troppo tempo nell’ovetto.
    Cerco di evitare di farlo appoggiare e ad oggi mi chiedo se la testolina migliorerà da sola oppure avrà bisogno di un aiuto dall’osteopata o, mi auguro di no, la situazione, data la sua età, non sarà più recuperabile.
    Grazie.
    Buona serata.
    Romina.

I commenti sono chiusi.